Snia, inefficaci alcuni impegni a garanzia aumento capitale

venerdì 4 settembre 2009 19:18
 

MILANO, 4 settembre (Reuters) - Il Cda di Snia SIAI.MI ha preso atto che alcuni impegni rilasciati in precedenza da alcuni azionisti a garanzia della sottoscrizione pro quota dell'aumento di capitale da massimi 10 milioni di euro si sono resi inefficaci in quanto subordinati alla regolare negoziazione del titolo.

Lo rende noto un comunicato ricordando che le azioni ordinarie, i warrant e le obbligazioni convertibili Snia sono state sospese a tempo indeterminato da Borsa Italiana il 28 agosto.

Il consiglio ha dato quindi mandato all'amministratore delegato "di verificare il permanere degli impegni dei medesimi azionisti della società a sottoscrivere incondizionatamente la parte di loro competenza del proponendo aumento di capitale" e "di proseguire nelle trattative volte a perfezionare le cessioni degli asset in relazione alle offerte pervenute".

Borsa Italiana ha sospeso il titolo dopo l'annuncio che il bilancio intermedio di Snia Spa al 30 giugno ha riportato una perdita pari a 6,434 milioni di euro, che azzera il capitale sociale e porta il patrimonio netto a un valore negativo per 0,3 milioni di euro, configurando pertanto la fattispecie prevista dall'art. 2447 del codice civile.

Il Cda ha quindi dato mandato al presidente e all'AD di convocare l'assemblea straordinaria per l'adozione dei provvedimenti relativi.

L'aumento di capitale a pagamento fino a 10 milioni di euro proposto dal consiglio di Snia a inizio agosto è volto a garantire il buon esito della procedura di ristrutturazione del debito e dotare la società dei mezzi finanziari atti ad assicurare la continuità aziendale. La società ha detto a metà agosto di aver ricevuto impegni al rilascio delle garanzie relative all'aumento di capitale per 2,2 milioni di euro.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [nBIA04cc7].