4 dicembre 2008 / 17:47 / 9 anni fa

PUNTO1-Tesoro,ampia offerta su Bot 3 mesi, aggiunge medio-lunghi

(riscrive, accorpa pezzi precedenti, background)

MILANO, 4 dicembre (Reuters) - Il Tesoro italiano mette fieno in cascina in vista delle pesanti scadenze di titoli di stato all‘inizio del prossimo anno e annuncia un quantitativo consistente per le scadenze brevi oltre al ripristino dell‘asta sui titoli a medio lungo di metà dicembre, sospesa da anni, come hanno anticipato a Reuters alcune fonti.

In linea con le attese, il ministero dell‘Economia e delle finanze ha detto stasera che offrirà all‘asta del 10 dicembre 11 mld di Bot contro i 10,5 mld di Bot in scadenza.

In particolare, si legge sulle pagine Reuters TESOROITALIA, offrirà Bot a 3 mesi (91 gg) per ben 4,5 miliardi di euro, rispetto all‘ammontare in scadenza di 3 mld, “per soddisfare la consistente domanda di carta a breve da parte degli investitori in questo periodo” dice una fonte di mercato.

In occasione dell‘emissione di metà ottobre il Tesoro ha aumentato l‘ammontare in offerta a 6 da 4 miliardi negli ultimi momenti d‘asta, vista l‘enorme domanda che avrebbe spinto per evitare che i rendimenti scendesse a un livello troppo basso. Il rendimento del trimestrale era comunque crollato a a 2,354% dal 4,228% precedente.

I Bot a tre mesi sul mercato secondario stamane esprimevano rendimenti a cavallo del 2%, ma, visto anche il taglio del tasso di riferimento odierno da parte della Bce di 75 pb al 2,0%, le attese sono per rendimenti all‘asta “ben sotto il 2%, almeno verso al‘1,90%” dice una delle fonti di mercato.

Il Tesoro ha poi annunciato oggi che in occasione della stessa asta verranno offerti Bot a 12 mesi (365 gg) per 6,5 mld, rispetto a una scadenza di 7,5 mld.

Le offerte vanno presentate entro le ore 11 del 10 dicembre, regolamento il 15 dicembre.

Il 28 novembre erano in circolazione 161,202 mld Bot suddivisi in 3,5 mld a 92 gg, 2,5 mld 76 giorni e 13,5 mld trimestrali, 61,546 mld semestrali 80,156 annuali.

RIPRISTINATA ASTA DI META’ DICEMBRE DOPO ANNI DI ASSENZA

Come era nelle attese inoltre il Tesoro ha approfittato della seduta d‘asta in calendario a metà mese per emettere anche titoli a medio lungo, mentre negli ultimi anni tale asta veniva annullata.

Da una parte, in questo momento non ci sarebbe stretta necessità di rifinanziamento per il Tesoro, “ma dall‘altra i rendimenti sono così bassi ora e si prospetta un inizio d‘anno così pesante per massicce scadenze di titoli, che tale asta potrebbe essere un‘opportunità” dice una fonte di mercato.

Il Tesoro ha detto stasera che all‘asta del 12 dicembre saranno posti in vendita la riapertura del Btp a 15 anni ‘on the run’ e la riapertura di Btp non più in corso di emissione con vita residua di 4 e 6 anni.

In particolare verranno offerte la sesta tranche del Btp 1/8/2023 con cedola 4,75%, la tredicesima tranche del Btp 15/04/2012, con cedola 4% e la diciassettesima tranche del Btp 1/8/2014 con cedola 4,25%

I range delle quantità saranno comunicati martedì 9 dicembre. Il regolamento delle aste a medio lungo cade sul 16 dicembre.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below