PUNTO 5 - Banche, misure per sostegno credito a imprese-Tremonti

martedì 4 novembre 2008 17:51
 

(aggiunge dettagli)

di Valentina Za e Stefano Bernabei

BRUXELLES/ROMA, 4 novembre (Reuters) - Per venire in aiuto alle imprese che rischiano di vedersi chiudere i rubinetti del credito bancario, il governo italiano sta studiando misure di intervento sulle banche sul modello di quanto operato da altri Paesi europei che hanno sottoscritto, per esempio, obbligazioni perpetue.

A dirlo è il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, al termine del consiglio Ecofin, senza specificare quando il provvedimento potrebbe vedere la luce.

"Se facciamo un secondo provvedimento [sulle banche] si chiamerà finanziamento alle imprese e sarà al servizio di questo obiettivo", ha detto Tremonti.

Lo scopo, ha ribadito il ministro, non è di aiutare le banche ma di evitare che, "in un contesto di recessione, le banche stringano i cordoni del credito e strangolino l'economia".

Il sostegno all'economia reale "passa attraverso le banche perché i governi non finanziano direttamente le imprese", ha spiegato.

"Gli strumenti tecnici sono quelli già introdotti da alcuni paesi europei, come Olanda e Belgio, perché sono quelle le forme riconosciute dalla Commissione europea come adatte", ha precisato il direttore generale del Tesoro Vittorio Grilli in risposta a una domanda sulle possibili forme tecniche di un intervento.   Continua...