Bce riduce tassi di 75 pb, porta riferimento a 2,50% da 3,25%

giovedì 4 dicembre 2008 13:58
 

BRUXELLES, 4 dicembre (Reuters) - La Banca centrale europea ha annunciato una riduzione dei tassi da 75 punti base, la mossa più consistente dall'inizio del suo operato. Il tasso per le operazioni di rifinanziamento principali passa a 3,25% a 2,50%, minimo da oltre due anni.

Parallelamente il tasso sui prestiti marginali a un giorno da parte dell'istituto centrale di Francoforte scende a 3% da 3,75%, mentre quello sui depositi overnight viene portato a 2% da 2,75%.

La riduzione del costo del denaro era ampiamente scontata dai mercati finanziari: il livello dei tassi Eonia mostrava stamattina derivati che prezzavano a pieno un taglio da tre quarti di punto.

In occasione dell'ultimo sondaggio Reuters elaborato a fine novembre due terzi degli analisti interpellati scommettevano, invece, su una riduzione da mezzo punto, mentre alcuni economisti ipotizzavano 75 centesimi e qualcuno arrivava a sbilanciarsi fino a un punto pieno.

In agenda alle 14,30 la consueta conferenza stampa del presidente Bce Jean-Claude Trichet, accompagnata oggi dalla diffusione delle nuove stime trimestrali dello staff.