Banca centrale Australia taglia tassi di 75 pb, oltre attese

martedì 4 novembre 2008 07:50
 

SYDNEY, 4 novembre (Reuters) - Nel tentativo di difendere l'economia dalle spinte recessive che stanno diffondendosi nel mondo sviluppato, la banca centrale australiana ha abbassato oggi il costo del denaro di 75 punti base, un taglio superiore alle attese che porta il tasso di riferimento al 5,25%, i minimi dal marzo 2005.

L'insieme complessivo degli interventi accomodanti degli ultimi due mesi, pari ad una riduzione dei tassi di interesse del 2%, rappresenta la manovra espansiva più aggressiva dai giorni bui del 1990/91.

Gli investitori hanno interpretato l'entità del taglio come il segnale che sono in arrivo nuove misure accomodanti.

La mossa australiana segue iniziative analoghe prese la settimana scorsa in Stati Uniti, Giappone, Cina e India e arriva prima dei tagli attesi in Gran Bretagna e nell'area euro giovedì.