PUNTO 1- Pensioni,stretta solo per donne Pa, tema a Cdm- Sacconi

mercoledì 4 marzo 2009 13:47
 

(Cambia titolo e lead, accorpa pezzi)

ROMA, 4 marzo (Reuters) - Il governo non procederà ad alcuna stretta pensionistica oltre all'equiparazione tra donne e uomini nel pubblico impiego. Non vi è inoltre nessuna bozza già inviata a Bruxelles perché il governo discuterà di questo tema in Consiglio dei ministri.

E' quanto sostenuto stamani dal ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, nel tentativo di tamponare le polemiche divampate dopo la notizia di ieri che il piano del governo per ottemperare alla sentenza della Corte di giustizia Ue prevede un innalzamento graduale dell'età di pensionamento per vecchiaia delle donne dal 2010 per arrivare ai 65 anni nel 2018 (oggi l'età è di 60 anni contro i 65 degli uomini).

"In un periodo di incertezza come questa non vogliamo aggiungere altra incertezza...Faremo invece un intervento limitato alle dipendenti pubbliche, per applicare la sentenza della Corte europea", dice Sacconi in una intervista al Corriere della Sera.

Il ministro ha comunque ribadito le proprie critiche al passato governo di centrosinistra per aver cancellato lo scalone Maroni che prevedeva un innalzamento istantaneo dell'età per la pensione di anzianità a 60 anni.

Negli ultimi giorni sia Confindustria che esponenti di spicco dell'opposizione hanno chiesto al governo di presentare in parlamento una riforma delle pensioni che liberi risorse per chi perde il lavoro.

Sacconi, parlando successivamente a margine di un convegno, ha precisato che "il governo non presenta alcun emendamento al ddl [comunitario], non è stata inviata alcuna bozza all'Ue. Il tema dell'innalzamento dell'età pensionabile delle donne deve essere un tema da affrontare in sede di Consiglio dei ministri".

"Mi dispiace che si sia fatto troppo rumore per nulla, infatti è nota da tempo la sentenza della Corte di Giustizia europea che ci impone di finire il percorso di omologazione dell'età pensionabile tra uomini e donne", ha aggiunto il ministro annunciando l'intenzione di un confronto ad hoc su questo tema con le parti sociali.   Continua...