FACTBOX - Manovra, da Robin tax a ticket, i saldi e le misure

martedì 5 agosto 2008 19:12
 

(Reuters) - La Camera dei deputati ha approvato oggi in via definitiva il decreto sulla manovra triennale, convertendolo in legge.

La manovra finanziaria lorda per il 2009 ammonta a 16,46 miliardi di euro, 36,28 miliardi nell'intero triennio al 2011.

L'intervento per portare il deficit 2009 dal tendenziale di 2,6% al programmatico del 2% ammonta a quasi 10 miliardi. Nel triennio al 2011, anno in cui il governo conta di raggiungere un sostanziale pareggio di bilancio, la manovra netta vale 30,92 miliardi.

LA SCURE SUI MINISTERI, 15,6 MLD IN TRE ANNI

Nel 2009, i 16,4 miliardi di manovra lorda provengono per 5,76 da maggiori entrate e per 10,69 miliardi da minori spese. Nel 2011 le maggiori entrate ammontano a 6,1 miliardi e le minori spese a 30,18 miliardi.

I ministeri sono chiamati a uno sforzo in termini di tagli per 8,4 miliardi nel 2009 che diventano 15,6 nel 2011. La parte del leone spetta al ministero del Tesoro, sul quale pesano tagli da quasi 3 miliardi nel 2009 (5,89 al 2011). Segue lo Sviluppo economico con 2,25 miliardi (4,31 nel 2011), le Infrastrutture con 519 milioni il prossimo anno (770 nel 2011) e la Difesa con 503 milioni nel 2009 e 834 nel 2011. L'Istruzione contribuisce con 447 milioni (790 milioni nel 2011) e l'Interno con 413 milioni il prossimo anno e 798 nel 2011.

ENTI LOCALI: CAMBIA PATTO STABILITÀ INTERNO, STOP DERIVATI

Dal nuovo patto di stabilità interno con gli enti locali arrivano risparmi da circa 3 miliardi nel 2009, 9 nel 2011. Previste sanzioni per chi sfora nei saldi e premi per gli enti virtuosi. Taglio del 30% sugli stipendi dei sindaci che non rispettano il patto.

Stop per almeno un anno all'utilizzo di derivati da parte degli enti locali e alle emissioni bullet con rimborso di capitale e interessi alla scadenza.   Continua...