Precari, per tecnici Camera dubbi costituzionalità su norme

lunedì 4 agosto 2008 16:24
 

ROMA (Reuters) - Il servizio studi della Camera dei deputati invita il governo a una "attenta valutazione" sulle norme della manovra che riguardano i precari perché potrebbero essere in contrasto con la Costituzione anche dopo le modifiche introdotte in Senato.

Ciononostante, come da attese, il governo ha posto anche alla Camera dei deputati la questione di fiducia al decreto legge che contiene la manovra.

"Si osserva come sembri opportuna un'attenta valutazione della distinzione introdotta dalla norma in esame, alla luce del principio di ragionevolezza di cui all'articolo 3 della Costituzione [che stabilisce la pari dignità sociale tra i cittadini]", dicono i tecnici della Camera.

L'articolo 21 del decreto sulla manovra triennale prevede solo un risarcimento e non l'assunzione per i lavoratori con contratti a termine in causa con i datori di lavoro. La norma si applica ai soli procedimenti in corso alla data di entrata in vigore del decreto e, stando al governo, avrà effetto solo sulle cause che riguardano Poste Italiane.

Come da attese il governo ha posto anche alla Camera dei deputati la questione di fiducia al decreto legge sulla manovra triennale.

 
<p>L'aula di Montecitorio. REUTERS/Max Rossi (ITALY)</p>