Crocifisso, sentenza assolutamente inaccettabile - Berlusconi

mercoledì 4 novembre 2009 16:24
 

L'AQUILA, 4 novembre (Reuters) - E' assolutamente inaccettabile la sentenza sui crocifissi nelle scuole della Corte europei per i diritti dell'uomo di Strasburgo.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi all'Aquila, sottolineando come il cristianesimo faccia parte della storia dell'Italia.

"È una sentenza per noi assolutamente inaccettabile", ha detto il premier.

"L'Italia è un Paese in cui il cristianesimo è la sua stessa storia, lo sappiamo da sempre", ha risposto Berlusconi a un parroco che regalandogli un crocifisso ha detto: "Questo crocifisso viene da Gerusalemme, vorrei che lo portasse alla Corte europea".

La Corte europea ha stabilito ieri che la presenza dei crocifissi nelle aule scolastiche costituisce "una violazione del diritto dei genitori a educare i figli secondo le loro convinzioni e del diritto degli alunni della libertà di religione".