Italia si riconosce in previsioni Commissione Ue - Tremonti

lunedì 4 maggio 2009 17:23
 

BRUXELLES, 4 maggio (Reuters) - Il governo italiano si riconosce nelle previsioni su crescita e conti pubblici pubblicate oggi dalla Commissione UE e accoglie con favore il ricononscimento da parte dell'esecutivo europeo della prudenza della propria politica di bilancio.

"Ci riconosciamo assolutamente nei numeri della Commissione e soprattutto apprezziamo le parole del rapporto [UE] dove si parla di sana e prudente gestione di bilancio", ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, entrando alla riunione mensile dell'Eurogruppo.

La Commissione UE ha rivisto al ribasso le proprie stime sulla crescita italiana indicando una contrazione del Pil di 4,4% quest'anno, un deficit/Pil pari a 4,5% e un debito/Pil a 113%.

Nel documento pubblicato oggi i tecnici Ue sottolineavano che la prudenza sui conti in risposta al rallentamento, sommata alla relativa solidità del sistema bancario, ha limitato quest'anno l'impatto della crisi sui conti pubblici italiani.