Aig, abbiamo spezzettato asset per renderla vendibile - Bernanke

martedì 3 marzo 2009 18:25
 

WASHINGTON, 3 marzo (Reuters) - La Federal Reserve ha fatto quanto era in suo potere per spezzettare gli asset del colosso assicurativo Aig (AIG.N: Quotazione), in modo tale da metterla in condizione di essere venduta e provare a ripulirla.

Lo ha detto Ben Bernanke, nel corso di un'audizione di fronte al comitato Bilancio del Senato americano.

"Sappiamo che il fallimento delle principali istituzioni finanziarie nel contesto di una crisi può essere disastroso per l'economia", ha spiegato il presidente della Fed, riferendosi al piano di aiuti per Aig. "Non avevamo scelta. Ma condivido le vostre preoccupazioni, condivido la vostra rabbia. E' una situazione terribile, ma non stiamo cercando di salvare Aig o i suoi azionisti. Stiamo facendo questo per proteggere il sistema finanziario ed evitare un peggioramento della crisi".

Bernanke ha sottolineato che il piano di messa in sicurezza di Aig serve "a raggiungere la stabilità finanziaria e recuperare la maggior parte o forse tutti gli investimenti che il settore pubblico ha fatto in Aig".

Il numero uno della Fed si è detto arrabbiato per quanto accaduto ad Aig, accusando la compagnia assicurativa di "aver sfruttato una falla gigantesca nel sistema di regolamentazione", in quanto "non c'era vigilanza sulla divisione prodotti finanziari". Quest'ultima, secondo Bernanke, in pratica agiva come un hedge fund, "che era connesso a una compagnia assicurativa grande e stabile".

Il presidente della banca centrale ha spiegato che è stato fatto quanto possibile per "spezzettare la compagnia, metterla in condizione di essere venduta e provare a ripulirla. Abbiamo fatto molto, per esempio, per estirpare alcune delle posizioni di controparte più pericolose, che avrebbero potuto contagiare (altri asset)".

Bernanke ha concluso affermando che la Fed "sta facendo tutto il possibile per trasformare (Aig) in un'istituzione più sicura, così come stiamo provando a stabilizzarla".