Pininfarina, piano debito segue tempi stabiliti - presidente

martedì 3 marzo 2009 11:21
 

GINEVRA, 3 marzo (Reuters) - Il piano di ristrutturazione del debito del gruppo Pininfarina (PNNI.MI: Quotazione) procede come stabilito e i rapporti con Vincent Bollorè sono "ottimi".

Lo ha detto Paolo Pininfarina, presidente della società, interpellato dai giornalisti al salone dell'auto di Ginevra.

"La fase uno si è completata alla fine di dicembre; ora è in fase di completamento la fase due", ha detto Pininfarina sul piano per il debito. "Ognuna delle parti coinvolte sta rispettando i tempi. La cosa rilevante è che si procede secondo i piani prestabiliti".

"Un adviser sarò nominato a breve", ha aggiunto.

Secondo quanto annunciato a fine 2008, la holding Pincar della famiglia Pininfarina venderà la sua quota della società in un piano che aiuterà il gruppo a gestire il suo debito da quasi 600 milioni di euro.

Pincar ha un accordo con le banche creditrici per vendere il suo 50,6% di azioni e sceglierà il suo adviser entro il 28 febbraio. Come parte dell'accordo, 180 milioni di euro di debito saranno assunti da Pincar per dare a Pininfarina il capitale necessario per il 2009. L'accordo quadro atteso per oggi riscadenzierà il debito a medio-lungo termine concordato con gli istituti finanziatori.

Pininfarina ha con Bollorè una joint venture per produrre un'auto elettrica.