Btp positivi ma senza slancio in chiusura, meglio brevi

martedì 3 marzo 2009 17:46
 

 MILANO, 3 marzo (Reuters) - Finale di seduta poco lontano
dalla chiusura precedente e all'insegna della scarsa convinzione
sul secondario italiano, per l'ennesima volta unicamente
favorito dalla correzione dei listini di borsa.
 Depressa dai toni improntati alla prudenza del banchiere
centrale Ben Bernanke e scotttata da nuovi numeri deludenti sul
mercato immobiliare, Wall Street mostra un recupero del tutto
trascurabile se paragonato alla débacle di ieri e le borse
europee restano al di sotto della parità.
 Gli operatori riferiscono comunque di una seduta
sonnacchiosa e davvero povera di spunti direzionali, con flussi
ridotti in direzione della parte più breve della curva.
 Nella nuova testimonianza davanti alla commissione bancaria
del senato Bernanke ha sollecitato il Congresso a prendere
decisioni tempestive e mirate in modo da scongiurare una
stagnazione prolungata della prima economia mondiale, anche se
questo avesse la conseguenza di far lievitare il debito
federale. In caso contrario, ha detto il numero uno Fed, non
soltanto la posizione di bilancio vedrà un ulteriore
deterioramento, ma potrebbero anche esserci conseguenze negative
dal lato dell'offerta e dell'occupazione.
 Tornando poi sul delicato tema dello stato di salute delle
istituzioni finanziarie americane, il presidente Fed parla di
organismi funzionanti, non 'istituzioni zombie'.
 "Non sono certo commenti di particolare effetto sui mercati:
come si vede dalla reazione di Wall Street, almeno per il
momento l'avversione al rischio non accenna a diminuire"
commenta un operatore.
 Sulla curva dei rendimenti prosegue intanto la tendenza
all'irripidimento, la stessa che ha schiacciato a fine febbraio
il tasso sullo Schatz tedesco al minimo di tutti i tempi di
1,15%. L'attrattiva dei titoli a breve termine, spiegano gli
addetti ai lavori, è naturalmente accresciuta dall'attesa
dell'appuntamento di dopodomani con il consiglio mensile Bce,
che dovrebbe varare uno nuovo sconto da mezzo punto percentuale
sul costo del denaro nei sedici paesi euro.
 
======================= ORE 17,30 ============================
                                 PREZZI  VAR.    RENDIMENTO
  FUTURES BUND MARZO FGBLc1       125,34  (-0,02)
  BTP 2 ANNI  (FEB 11) IT2YT=TT   103,22  (+0,24)     2,031%
  BTP 10 ANNI (MAR 19) IT10YT=TT   99,57  (-0,05)     4,606%
  BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT   95,42  (-0,38)     5,375%
========================= SPREAD (PB) ========================
                                        CHIUSURA PRECEDENTE
  TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5      0                   0
  BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     91                  87
  BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    154                 155
  BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    165                 164
  BTP 2/10 ANNI                      257,5               252,3
  BTP 10/30 ANNI                      76,9                74,9
==============================================================