Usa, nazionalizzazione banche non assicurata, ma pronti-Bernanke

martedì 3 marzo 2009 17:40
 

WASHINGTON, 3 marzo - Il presidente della Fed Ben Bernanke ha detto oggi che la situazione del sistema bancario decisamente non si è stabilizzata e che la nazionalizzazione delle banche non è garantita o necessaria.

"Non pensiamo che la nazionalizzazione sia assicurata o necessaria, ma siamo preparati" ha detto Bernanke nella sua testimonianza davanto al Comitato per il Bilancio del Senato Usa.

Il presidente Fed ha inoltre detto che "nessuna della maggior banche Usa è una "istituzione zombie" e che tutte funzionano.

Quanto al costo per finanziare l'attuale crisi finanziaria, sarà di molte migliaia di miliardi, ha detto il banchiere centrale che si augura un contenimento del rapporto debito-pil sotto il 60%.