Ocse, economia in recupero moderato ma prima del previsto

giovedì 3 settembre 2009 11:01
 

MILANO, 3 settembre (Reuters) - Di fronte a notizie economiche "negli ultimi mesi principalmente favorevoli", l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico è del parere che il recupero congiunturale possa realizzarsi prima rispetto a quanto ipotizzato soltanto qualche mese fa.

Lo scrive l'organizzazione basata a Parigi nel rapporto dal titolo 'Interim Economic Assesment', che precede di due mesi la pubblicazione dll'Outlook semestrale.

"Alla luce delle notizie economiche positive e sulla base di alcuni prossimi indicatori, i modelli previsivi a breve termine Ocse prospettano una ripresa prima di quanto atteso pochi mesi fa" si legge nel documento.

"[...] Numerosi impedimenti implicano tuttavia che il ritmo del recupero dovrebbe rimanere moderato per qualche tempo" aggiunge.

Tra gli sviluppi positivi degli ultimi mesi Ocse menziona il marcato miglioramento delle condizioni complessive del mercato finanziario, i segni di stabilizzazione del settore immobiliare Usa e britannico, l'aggiustamento delle scorte e la buona ripresa delle principali economie emergenti non direttamente coinvolte dalla crisi.

Quanto all'andamento dei prezzi al consumo, il rischio deflazione viene giudicato "limitato" a eccezione del caso giapponese.

Un ultimo accenno del rapporto va alla politica fiscale e monetaria: le imponenti misure a sostegno dell'economia vanno nel breve termine mantenute, mentre in materia di tassi si dovrebbe andare verso una "normalizzazione" rispetto ai minimi storici attuali nella maggioranza dei casi non prima del "2010 avanzato".

Gli interventi espansivi annunciati vanno infine messi rapidamente a punto, mentre occorre iniziare adesso a preparare credibili 'exit strategy' e percorsi di consolidamento dei conti pubblici.