Obbligazionario Uem positivo in avvio, calano timori inflazione

mercoledì 3 settembre 2008 08:52
 

   LONDRA, 3 settembre (Reuters) - Avvio di seduta in terreno
ampiamente positivo per i derivati sul decennale tedesco,
riferimento per l'intero obbligazionario della zona euro, mentre
per i listini di borsa si prospetta una partenza sotto tono.
Sullo sfondo della seduta la massiccia correzione delle materie
prime e i timori sullo stato si salute dell'economia globale.
 A dispetto delle quotazioni del greggio in netta discesa e
del rientro dei timori di inflazione mercato e analisti non
prospettano né per il consiglio di domani né per i mesi prossimi
una mossa espansiva sui tassi da parte della Bce.
 "Abbiamo visto la caduta del greggio ma a ben guardare
andiamo verso la riunione Bce di domani con tassi sul segmento a
due anni già vicini al 4%, sembra dunque che qualsiasi buona
notizia sia già prezzata e la parte breve della curva non abbia
al momento ulteriore spazio di risalita" spiega un operatore.
 La brusca discesa del greggio, con i contratti Usa sotto 109
dollari il barile dopo il minimo di ieri di 105,46 dollari,
determina il netto calo delle aspettative di inflazione,
portando la 'break-even inflation' sull'indicizzato di
riferimento francese al minimo da oltre un anno.
  
============================= 8,50 =============================
FUTURES EURIBOR SETTEMBRE   FEIU8     95,025  (+0,005)
FUTURES BUND SETTEMBRE     FGBLU8    114,77   (+0,56)
BUND 2 ANNI              DE2YT=RR    101,18   (+0,12)   4,030%
BUND 10 ANNI            DE10YT=RR    101,19   (+0,34)   4,097%
BUND 30 ANNI            DE30YT=RR     95,78   (+0,59)   4,504%
================================================================