Rendimento Schatz due anni a massimo da agosto 2007 dopo dati M3

giovedì 29 maggio 2008 10:30
 

LONDRA, 29 maggio (Reuters) - Brusca accelerazione dei remdimenti per l'obbligazionario europeo, con il tasso sul due anni di riferimento - lo Schatz tedesco - che mette a segno il massimo da agosto scorso, inizio della crisi finaziaria nata dai 'subprime' Usa.

A monte della netta correzione del mercato, che coinvolge anche i futures Bund ed Euribor, è la crescita superiore alla attese dell'offerta di moneta M3, tra gli indicatori chiave per misurare le pressioni inflative secondo la Banca centrale europea.

Le statistice Bce relative ad aprile mostrano un rialzo annuo pari a 10,6%, tre decimi oltre il consensus Reuters e ben oltre il 10,1% rivisto di marzo. Intorno alle 10,30 italiane il futures giungo sul Bund a dieci anni arretra di 50 tick a 111,83, sui minimi di seduta, mentre tra i titoli al contante il due anni cede 9 punti base a 97,84 e rende 4,285% e il decennale perde 40 tick a 96,80 per un tasso di 4,412%.