Dl fiscale, saldo netto da finanziare scende di 1,4 mld al 2011

giovedì 2 luglio 2009 15:29
 

ROMA, 2 luglio (Reuters) - La manovra finanziaria del decreto varato venerdì in Consiglio dei ministri riduce il saldo netto da finanziare di 1,4 miliardi circa nel triennio 2009-2011 ed ha un valore complessivo di circa 2 miliardi per il 2009.

È quanto si legge nella tabella della relazione tecnica che accompagna il decreto.

Nel 2009, il decreto riduce il saldo netto da finanziare di 257,3 milioni, di 1,054 nel 2010 e di 84,1 milioni nel 2011.

Per quanto riguarda l'indebitamento netto, la differenza tra entrate e uscite è pari a zero in tutti i tre gli anni.

Il decreto introduce una serie di stimoli fiscali pari complessivamente a 1,33 miliardi di euro nel 2009, a 2,14 miliardi nel 2010, a 2,47 miliardi 2011 e a 336 milioni di euro per l'anno 2012. Il totale delle risorse al 2012 ammonta a 6,28 miliardi circa.

Alle misure anticicliche bisogna aggiungere la proroga delle missioni internazionali all'estero che pesa per circa 500 milioni nel 2009 e porta il totale delle risorse mobilitate dal decreto a poco meno di 2 miliardi di euro nell'anno in corso.