Fmi, organismo indipendente critica riforma quote, leadership

mercoledì 28 maggio 2008 17:53
 

WASHINGTON, 28 maggio (Reuters) - Con la recente riforma dei diritti di voto, il Fondo monetario internazionale non è riuscito ad adattarsi ai cambiamenti dell'economia globale. Inoltre, la sua leadership rimane scarsamente responsabile per la performance dell'organismo internazionale.

Lo sostiene l'Independent evaluation office (Ieo), ente indipendente per il controllo interno dell'operato del Fondo, in un report oggetto di un'accesa discussione nel board la scorsa settimana.

I cambiamenti della governance dovrebbero andare oltre alla riforma dei poteri di voto varata ad aprile, che ha dato maggior spazio ad alcuni paesi emergenti particolarmente dinamici.

"La nostra valutazione indica che le riforme non hanno tenuto il passo con i cambiamenti più ampi registrati nell'ambiente in cui opera il Fondo" ha detto Tom Bernes, numero uno dell'Ieo in una conferenza stampa.

Secondo l'Ieo, il Fondo è lento nell'identificare i problemi e fatica ad accordarsi sulle strategie per affrontarli.

L'ente di controllo chiede di chiarire i ruoli del management, del board e del suo comitato strategico (IMFC), proponendo una maggiore sorveglianza da parte di board e IMFC sul direttore generale e i suoi tre vice.

Allo stesso tempo, l'Ieo suggerisce la creazione di un nuovo comitato strategico che indichi le linee di azione dell'istituzione.