Moody's valuterà impatto accordo mutui su ogni operazione RMBS

martedì 27 maggio 2008 20:01
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - Moody's valuterà per ogni singola operazione italiana di RMBS eventuali rischi di struttura derivanti da un accordo sui mutui tra governo e banche, quando i dettagli saranno pienamente disponibili.

A dirlo è Alex Cataldo, general manager dell'agenzia per l'Italia, commentando l'accordo che dovrebbe consentire a chi ha contratto un mutuo a tasso variabile di rinegoziarlo ottenendo un finanziamento a tasso fisso con l'importo della rata bloccato sui livelli del 2006.

Tra gli aspetti positivi dell'intervento, Cataldo cita "il fatto che si vada nella direzione di aiutare certi debitori a evitare un eventuale default sul mutuo".

"D'altro canto stiamo valutando possibile rischi di struttura sulle cartolarizzazioni, come la possibilità che la durata dei mutui cartolarizzati possa allungarsi oltre la scadenza legale ultima delle operazioni," spiega ancora.

L'altro fattore strutturale su cui l'agenzia intende concentrare la propria attenzione è l'excess spread, definibile come la differenza tra il rendimento degli attivi e tutte le spese e i costi connessi all'operazione.

"Questo è un impatto che andremo a valutare sulla singola operazione," spiega Cataldo.