Fed ha valutato rischi apertura sportello sconto dealer- verbali

venerdì 27 giugno 2008 18:13
 

WASHINGTON, 27 giugno (Reuters) - Dai verbali di due riunioni di Federal Reserve a metà marzo, pubblicati oggi, emerge la preoccupazione dei membri del consiglio per il possibile rischio di credito della banca centrale che in quell'occasione ha messo a disposizione dei 'primary dealer' uno sportello di sconto dedicato.

Secondo i documenti, Fed ha rilevato un indebolimento generalizzato dei mercati finanziari dopo il caso Bear Starns, ha ritenuto che altri 'primary dealer' potessero incontrare difficoltà nei finanziamenti e previsto una 'lending facility' per evitare che le difficoltà di liquidità della banca d'affari creassero un effetto domino.

"I membri del consiglio hanno considerato sei mesi una durata appropriata per lo strumento e definito a quali condizioni concedere i fondi speciali in modo proteggere Federal Reserve dai rischi di credito", dice il documento.

La Fed ha anche previsto un finanziamento straordinario per consentire a JP Morgan di 'salvare' Bear Stearns, se necessario.

Oltre all'operazione di salvataggio, la banca centrale ha anche aperto ai 'primary dealer' l'accesso alla propria 'discount window' per facilitare il funzionamento del mercato del credito.

"L'intervento è stato necessario per prevenire, correggere o mitigare gravi danni all'economia e alla stabilità finanziaria" dicono le minute di una delle due riunioni in data 14 e 16 marzo.

Una politica del tutto eccezionale per la Fed, dettata dalle turbolenze dei mercati, si legge nel documento.