PUNTO 1-Italia, norma rinegoziazione mutui potrebbe colpire Rmbs

giovedì 26 giugno 2008 17:49
 

(Aggiunge dettagli)

LONDRA, 26 giugno (Reuters) - La recente convenzione tra Abi e ministero dell'Economia italiano sulla rinegoziazione dei mutui a tasso variabile potrebbe avere effetto sulle cartolarizzazioni legate ai mutui residenziali.

Lo dice un rapporto pubblicato oggi da S&P's.

"Abbiamo individuato una serie di punti che potrebbe portare a conseguenze sulle operazioni Rmbs italiane in base al decreto 98/2008 e alla convenzione collegata" ha detto S&P's.

"Mentre svolgiamo la nostra analisi pensiamo di mettere in credit watch con implicazioni negative i rating delle operazioni in essere che aderiranno alla convenzione, a seconda delle caratteristiche del collateral" dice l'agenzia di rating.

Il governo italiano lo scorso 19 giugno ha ratificato la convenzione che fornisce le linee guida per le procedure standard da adottare per mutui ipotecari a tasso variabile per acquisti o ristrutturazioni di immobili.

Il decreto prevede che, entro la fine di agosto, banche e veicoli speciali comunichino la volontà di aderire o meno alla convenzione. A loro volta, i debitori cui è stata data la possibilità di rinegoziare il mutuo devono dire se intendono o meno avvalersene entro fine novembre.

Per quella data, quindi, dovrebbe essere chiara la situazione delle diverse operazioni costruite in Italia su portafogli mutui, in modo da permettere all'agenzia di sciogliere la riserva sulle cartolarizzazioni interessate.   Continua...