Manovra, da tagli a Comuni +510 euro spesa famiglie povere- Cgil

giovedì 26 giugno 2008 16:30
 

ROMA, 26 giugno (Reuters) - I tagli ai Comuni per 1,340 miliardi - previsti nel decreto legge alla manovra sui conti pubblici varata dal governo - comportano un aumento della spesa di 510 euro per le 2,3 milioni di famiglie italiane che vivono sotto la soglia di povertà.

Lo afferma il segretario confederale della Cgil, Agostino Megale.

"Il taglio di 1.340 milioni di euro per i comuni, senza considerare l'incertezza sul recupero delle mancate entrate dovute al superamento dell'Ici determinerà, in termini di eventuali mancati servizi e di riduzione di spesa sociale, circa 510 euro l'anno di spesa in più per le famiglie che vivono sotto la soglia di povertà", si legge nella nota.