Italia, credito famiglie +8,7% in 2007, frenerà in '08 -Assofin

giovedì 26 giugno 2008 16:56
 

MILANO, 26 giugno (Reuters) - In Italia, il credito complessivo alle famiglie ha registrato nel 2007 una crescita annua ancora buona (+8,7) sebbene in ulteriore rallentamento rispetto al passato. Questa espansione risulta in linea con il trend dei paesi dell'area euro e fa seguito a un ciclo di forte espansione del credito terminato a fine 2005.

Lo indicano i dati dell'osservatori Assofin, Crif, Prometei pubblicati oggi.

Il comparto più dinamico nei finanziamenti retail resta il credito al consumo che ha registrato, nel 2007, un incremento dell'11,3%, portando il mercato oltre i 98 miliardi in termini di consistenze.

Anche il mercato dei mutui è stato positivo, sostenuto da un'offerta flessibile e incentivato dai provvedimenti normativi. La crescita delle consistenze è tuttavia limitata dalla debolezza del ciclo immobiliare e vi è la prospettiva di un ulteriore rallentamento nel 2008.

Complessivamente è continuato il trend di crescita del tasso di indebitamento, che nel 2007 in Italia si è attestato al 50%.

Le prospettive per il 2008 prevedono un periodo di transizione per il settore, caratterizzato da un lento e graduale assorbimento delle attuali tensioni. La prospettiva è che la crescita dei finanziamenti alle famiglie, erogati dalle banche e dalle istituzioni finanziarie specializzate, si attesti al 3,9%.