Crisi banche, serve coordinamento interventi Ue - Nowotny (Bce)

giovedì 2 ottobre 2008 14:14
 

VIENNA, 2 ottobre (Reuters) - Per l'Unione europea sono necessari un'armonizzazione degli schemi di garanzia sui depositi bancari e il coordinamento tra fondi nazionali per il salvataggio degli istituti di credito .

Lo dice in un'intervista a Reuters il banchiere centrale austriaco Ewald Nowotny, consigliere Bce.

"La nostra idea è che debbano esistere fondi nazionali [per il salvataggio delle banche] che agiscano in maniera coordinata" spiega al telefono in risposta a chi gli chiede un commento sulle proposte di un fondo a livello Ue a salvaguardia delle banche in difficoltà.

"Un coordinamento (in sede Ue delle garanzie sui depositi) è a mio avviso la massima priorità" osserva.

"Ci dovrebbe per lo meno essere un'armonizzazione dei limiti a livello europeo allargato... un'armonizzazione sarebbe possibile unicamente al rialzo, perché un aggiustamento al ribasso non sarebbe al momento un segnale positivo" continua.

"Sarebbe opportuna un'ordinata discussione: sono in agenda incontri durante il fine settimana e subito dopo una riunione Ecofin - è quella la sede giusta per discuterne".