PUNTO 1 - Banche, ricapitalizzazione al più presto - Tremonti

martedì 2 dicembre 2008 18:32
 

(aggiunge dichiarazioni ministro e direttore generale, nuovo contesto)

BRUXELLES, 2 dicembre (Reuters) - In attesa delle nuove linee guida comunitarie il governo conta di agire al più presto e al meglio per quanto riguarda la ricapitalizzazione del sistema bancario.

Lo spiega il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, incontrando i giornalisti al termine della riunione mensile del consiglio Ecofin.

"Abbiamo l'obiettivo di fare al più presto e al meglio possibile tenendo conto delle decisioni Ue: siamo quasi al livello finale, stiamo aspettando le decisioni europee" dice.

"Pensiamo che il nostro intervento [sulle banche] avrà il consenso europeo" aggiunge.

Presentando il decreto legge anti-crisi approvato venerdì scorso, il ministro ha spiegato che su richiesta delle singole banche il dicastero potrà sottoscrivere "strumenti finanziari privi di diritti di voto" volti al rafforzamento patrimoniale degli istituti di credito.

Il direttore del Tesoro Vittorio Grilli fa riferimento a costi di ricapitalizzazione in una forchetta tra il 6% per gli strumenti di debito subordinato e il 9,3% per quelli 'equity' parlando di un'indicazione arrivata dalla stessa Bce, ma tiene comunque a precisare che si tratta di un valore indicativo e che l'intervento pubblico va in ogni caso presentato in sede comunitaria.

"Un altro tema è stato quello della ricapitalizzazione delle banche... la discussione ha messo in chiaro alcuni principi cardine: bisogna effettuare misure tempestive tenendo conto che non tutte banche sono uguali e il 'pricing' di strumenti di ricapitalizzazione deve tenerne conto" spiega, sintetizzando l'agenda della riunione dei ministri.   Continua...