Possibile meno interesse per piani Usa su asset tossici-Geithner

martedì 2 giugno 2009 12:15
 

PECHINO, 2 giugno (Reuters) - Il miglioramento della fiducia potrebbe affievolire l'interesse delle banche americane per i programmi messi a punto dal governo allo scopo di ridurre i cosiddetti "asset tossici" sui loro bilanci.

Lo ha detto oggi il segretario al Tesoro Timothy Geithner parlando alla CNBC, aggiungendo che l'amministrazione Obama e la Federal Deposit Insurance Corp (FDIC) continueranno lo stesso a lavorare con la Federal Reserve per realizzare programmi di acquisto di "asset tossici" come assicurazione.

Geithner ha spiegato che le banche stanno raccogliendo nuovi capitali con successo e questo significa che per loro sarà più facile gestire autonomamente i propri "asset tossici".

"Magari li venderanno interamente sul mercato", ha detto.

Il numero uno del Tesoro americano ha aggiunto che alcune delle banche che hanno ricevuto grosse iniezioni di capitali potrebbero presto essere nelle condizioni di rimborsali.

"Penso... che vedremo sostanziosi rimborsi da alcune istituzioni in tempi relativamente rapidi", ha detto.

La Fed ha detto ieri che il governo annuncerà settimana prossima quali delle 19 banche sottoposte agli "stress tests" saranno autorizzate a ripagare il governo.