Straordinari, Giorgetti: possibile aumento tetto 30 mila euro

venerdì 23 maggio 2008 17:28
 

ROMA (Reuters) - Il Parlamento, compatibilmente con il reperimento delle coperture finanziarie necessarie, potrebbe innalzare il tetto di reddito per godere della detassazione degli straordinari oltre quello di 30 mila euro fissato nel decreto approvato dal cdm.

Lo ha detto il presidente del Commissione Bilancio della Camera, Giancarlo Giorgetti, annunciando che la legge sul federalismo fiscale sarà varata prima di dicembre.

"Il governo ha fatto il passo lungo come la gamba in base alla disponibilità finanziaria del momento facendo una serie di tagli al bilancio dello Stato che porteranno sicuramente dei sacrifici nei ministeri. Adesso vedremo in Parlamento se sarà possibile allargare la platea ma naturalmente avendo sempre ben in mente che ogni tipo di agevolazione deve essere coperta sotto il profilo finanziario. Quindi bisogna reperire le risorse per farvi fronte", ha detto Giorgetti ad Affaritaliani.it a chi chiedeva se il tetto di 30 mila euro non fosse troppo basso per usufruire della tassazione agevolata al 10% su straordinari e premi di produzione.

Giorgetti ha poi rassicurato i Comuni sulla copertura relativa alla cancellazione dell'Ici sulla prima casa. "Adesso aspettiamo anche dalla Ragioneria dello Stato l'effettiva trasmissione con il testo definitivo alla Commissione che dovrà valutare proprio questo aspetto", ha detto.

Sul bonus bebè il presidente leghista ha rinviato alla stesura del Dpef di giugno.

federalismo fiscale Giorgetti ha detto che il modello di partenza sarà quello della Regione Lombardia, "poi vedremo di fare in modo che si arrivi al risultato... Ragionevolmente ritengo che debba essere legge prima di dicembre".

 
<p>Due operai italiani al lavoro. REUTERS/Max Rossi (ITALY)</p>