Treasuries Usa in calo su calo greggio e meno timori per Gustav

martedì 2 settembre 2008 15:21
 

NEW YORK, 2 settembre (Reuters) - I titoli di stato Usa si muovono in territorio negativo nei primi scambi sulla piazza americana, innescati dal sensibile ritracciamento del petrolio.

Il greggio CLc1 scambia infatti intorno a 106 dollari al barile, dopo essere sceso a quota 105 dlr/barile, all'annuncio che l'uragano Gustav sembra abbia causato danni limitati alle piattaforme offshore nel Golfo del Messico. Le borse, come conseguenza, si muovono in territorio posistivo e il mercato obbligazionario prede terreno.

Gli investitori tornano ad operare sui mercati dopo la festività del Labor Day e appuntano l'attenzione sui dati macro diffusi nel pomeriggio e nel corso della settimana.

Alle 16,00 verrà reso noto l'indicatore delle spese per le costruzioni di luglio negli Usa e l'Ism manifaturiero di agosto. Gli economisti si aspettano che il settore manifatturiero sia rimasto stabile in agosto per il secondo mese consecutivo, mentre la crisi immobiliare e le difficili condizioni del settore creditizio contribuiscono ad appesantire il clima economico.

Intorno alle 15,00 il benchmark decennale US10YT=RR cede 7/32 a 101*6 con un rendimento del 3,853%, il titolo a due anni US2YT=RR perde 2/32 a 99*30 e offre un tasso del 2,408%.