Bce assegna 160 miliardi a p/t 7 giorni, 3 mld oltre benchmark

martedì 2 settembre 2008 11:28
 

FRANCOFORTE, 2 settembre (Reuters) - La Banca centrale europea ha assegnato oggi 160 miliardi di euro all'operazione di rifinanziamento pronti contro termine della durata di sette giorni a tasso variabile, collocando un importo di 3 miliardi superiore rispetto alla stima 'benchmark'.

Il regolamento dell'asta è in agenda domani, quando scade il finanziamento della scorsa settimana da 167 miliardi: per il sistema euro si tratta dunque di un drenaggio netto pari a 7 miliardi.

Poco variati rispetto a martedì i tassi marginale e medio ponderato a cui sono stati assegnati i nuovi fondi: a 4,41% da 4,42% della settimana scorsa il medio ponderato, invariato a 4,39% il marginale con un riparto del 52,3729%.

Il rientro dell'operazione è fissato sul prossimo 10 settembre.

Sono pervenute 411 richieste per un ammontare di 226,253 miliardi e il tasso massimo all'asta è risultato di 4,50%.

Contestualmente al risultato dell'asta la Bce comunica di aver rivisto a 252,2 miliardi dai 250,8 miliardi della stima di ieri la proiezione sulla necessità di liquidità legata a fattori autonomi per il periodo dall'1 al 9 settembre, ultimo giorno del periodo di mantenimento della riserva obbligatoria.