Fisco,imposte e contributi pesano per 29% reddito famiglie-Istat

martedì 22 luglio 2008 13:04
 

ROMA, 22 luglio (Reuters) - Nel 2007 il carico fiscale e contributivo ha pesato per quasi il 30% del reddito delle famiglie italiane.

Lo segnala l'Istat in una nota che presenta i conti economici nazionali per settore istituzionale. "Il reddito lordo disponibile delle famiglie consumatrici è cresciuto del 3,2%, a fronte del +2,9% del 2006. La quota di reddito primario lordo sottratta nel 2007 dall'insieme delle operazioni di redistribuzione è aumentata ulteriormente, passando dall'11,3 all'11,8%, ovvero il reddito disponibile ha rappresentato l'88,2% del reddito primario", spiega Istat.

Sulle disponibilità delle famiglie ha inciso negativamente il forte aumento dell'imposizione fiscale corrente (+8,1%, incremento di un punto percentuale inferiore a quello del 2006), la cui dinamica è guidata dall'andamento dell'Irpef cresciuta dell'8,4%. L'incidenza delle imposte correnti sul reddito disponibile passa dal 14,6% del 2006 al 15,2% nel 2007".

"Se alle imposte correnti pagate dalle famiglie si aggiungono i contributi sociali, sia effettivi che figurativi, cresciuti del 5,1% (+3,1% nel 2006), il carico fiscale e contributivo corrente sulle famiglie nel 2007 si attesta al 29,2%, rispetto al 28,6% per cento del 2006. L'aumento dei contributi sociali pagati dalle famiglie è stato sostenuto in particolare dalla crescita della quota a carico dei lavoratori autonomi, interessata da un innalzamento delle aliquote", aggiunge l'Istituto di statistica.