Iva, dopo giudizio Corte Italia deve aumentare versamenti a Ue

martedì 22 luglio 2008 11:44
 

BRUXELLES, 22 luglio (Reuters) - Il condono Iva sanzionato la scorsa settimana dalla Corte del Lussemburgo ha indotto l'Italia a versare meno gettito Iva nel bilancio comunitario e la Commissione europea vuole ora che il governo proceda a integrare i contributi mancanti. Lo ha detto Cristina Arigho, portavoce della Commissione europea sulle questioni relative al bilancio comunitario.

"È molto probabile che l'Italia abbia raccolto meno gettito Iva di quanto avrebbe dovuto se avesse seguito le norme europee. Perciò, il giudizio della Corte avrà anche un impatto sul gettito Iva che l'Italia ha versato al bilancio comunitario", ha detto Arigho.

"Non appena la Commissione si farà un'idea della situazione, assumerà le necessarie misure a salvaguardia del bilancio europeo. L'ammontare della correzione finanziaria dovuta va determinata dall'Italia sotto la supervisione della Commissione europea", ha aggiunto.