Treasuries Usa in calo in Europa, occhi su record petrolio

mercoledì 21 maggio 2008 12:33
 

LONDRA, 21 maggio (Reuters) - I titoli del Tesoro Usa sono in calo in Europa sulla scia della debolezza dei bond della zona euro in un contesto che vede il petrolio su nuovi massimi, i rischi di inflazione crescere e un possibile incremento dei tassi di interesse.

Il futures Usa sul greggio ha appena toccato i 130 dollari al barile CLc1.

In Asia, il mercato obbligazionario era salito sull'onda della debolezza delle borse.

"Gli investitori camminano sulla lama di un coltello. A volte considerano il caro-petrolio negativo per la crescita e penalizzano l'azionario, altre volte si inquietano perchè significa una maggiore inflazione", dice un trader a Londra che spiega: "In Asia il calo dell'azionario era la chiave del rialzo dei Treasuries, ora la corsa del greggio ha raffreddato l'obbligazionario. Anche i Bund in netto pesano sui T-Notes".

Alle 12,20 il futures a giugno sul T-note TYv1 cede 6/32 dalla chiusura di New York a 115-25/32, ma ancora sopra i minimi da quattro mesi di 114-10/32 toccati la scorsa settimana.

Il rendimento del contratto benchmark a 10-anni note US10YT=RR sale di 2,1 punti base al 3,8%. Il due anni US2YT=RR sale di 2,9 punti base al 2,341%.