Banca Inghilterra ha approvato 8 voti a 1 conferma tassi maggio

mercoledì 21 maggio 2008 11:07
 

LONDRA, 21 maggio (Reuters) - Soltanto il consigliere David Blanchflower, dalla consolidata reputazione di 'colomba', ha chiesto un allentamento dei tassi di riferimento britannici in occasione della riunione mensile dell'istituto centrale del 7 e 8 maggio, conclusasi con una conferma dello status quo di politica monetaria.

Nei verbali dell'incontro - terminato con una votazione otto a uno - si legge che, a parere dell'ampia maggioranza dei consiglieri, un taglio dei tassi rispetto all'attuale 5% renderebbe più difficile mantenere sotto controllo le aspettative di inflazione di fronte a un aumento del costo della vita balzato al 3%.

"Una nuova riduzione dei tassi questo mese potrebbe creare l'impressione che il comitato stia cercando di stabilizzare la crescita piuttosto che continuare a dare priorità all'obiettivo di inflazione" dicono le minute pubblicate oggi.

"Per la maggiornaza dei consiglieri, un taglio dei tassi questo mese renderebbe più difficile mantenere le aspettative di inflazione in linea all'obiettivo" continuano.

Nel rapporto trimestrale sull'inflazione pubblicato a maggio Banca d'Inghilterra prevede che i prezzi al consumo possano accelerare qeust'anno fino in area 4%, superando per il secondo annuo consecutivo l'obiettivo di 2% in caso di discesa dei tassi in linea alle aspettative di mercato.

Le quotazione dei derivati riflettono scommesse su due nuovi tagli entro fine anno, il primo dei quali già il mese prossimo, ma di fronte alla corsa dell'inflazione e ai toni rialzisti dell'istituto centrale molti investitori stanno riposizionando le stime.