Manovra, tagli sanità 2 mld in 2010, 3 mld in 2011-slide Sacconi

giovedì 19 giugno 2008 14:57
 

 ROMA, 19 giugno (Reuters) - L'intervento del governo nella
manovra varata ieri prevede per la sanità tagli alla spesa per 2
miliardi di euro nel 2010 e 3 miliardi nel 2011 mentre nessun
intervento per il 2009, rispettando quanto già pattuito con le
Regioni per il triennio 2007-2009. Lo si legge nelle slide
distribuite dal ministero guidato da Maurizio Sacconi.
Nonostante i tagli, si legge nelle slide, "nel 2010 il
finanziamento per il SSN aumenta di 1.200 milioni, per il 2011
di 3.400 milioni".
 Inoltre "per sbloccare il rinnovo degli accordi collettivi
nazionali per la medicina generale (personale convenzionato con
il Servizio sanitario nazionale) per il biennio economico 2006-
2007, sono stati stanziati i seguenti finanziamenti aggiuntivi:
- 184 milioni di euro per l'anno 2009
- 69 milioni di euro a decorrere dall'anno 2010
- 69 milioni per l'anno 2001".
 Le risorse, spiega la slide della Sanità, dovranno anche
servire per attuare il progetto di tessera sanitaria e in
particolare per il collegamento telematico in rete dei medici e
la ricetta elettronica.