Btp in calo ma meno di altri periferici, spread con bund a 54 pb

giovedì 19 giugno 2008 17:47
 

 MILANO, 19 giugno (Reuters) - Il mercato obbligazionario
accentua il calo nella seconda parte della seduta, appesantito
soprattutto dalla componente legata all'inflazione contenuta
nell'indice Fed di Filadelfia. 
  Ma nel movimento il più colpito è stato il bund, mentre i
periferici continuano a mantenere una certa tenuta. E tra questi
è il Btp a continuare a registrare un leggero maggior favore.
 Lo spread di rendimento tra Btp agosto 2018 e bund luglio
2018 ha segnato oggi un livello minimo di restringimento a 54
punti base, il minimo di un paio di settimane, da 57 pb di ieri
sera. Solo lunedì scorso era a 62 punti base.
 Dall'inizio della settimana l'Italia è migliorata di due/tre
punti base più degli altri periferici Grecia e Portogallo, con
gli strategist che attribuisocno un qualche ruolo all'annuncio
dei tagli alla spesa contenuti nella nuova manovra del governo.
 Gli scambi continuano ad essere contenuti, provocando come
di consueto movimenti repentini delle quotazioni. 
 Stamane il mercato era partito positivo, sulla
considerazione che le borse dovessero appesantirsi, trascinate
ancora dai bancari dopo i dati di Morgan Stanley di ieri e dopo
il rapporto della banca centrale svizzera stamane. 
 La situazione è cominciata a invertirsi a metà mattinata con
i risulati delle aste in Spagna e in Francia e con il dato sulle
vendite al dettaglio inglesi. E il calo si è accentuato con il
dato Fed di Filadelfia che al suo interno ha mostrato il
sottoindice relativo ai prezzi pagati che ha raggiunto il
massimo dal 1980. "Un'altra mazzata per le prospettive di
inflazione, riaccendendo le attese di un rialzo dei tassi da
parte della Fed prima dell'estate" dice un dealer.
 Attesa per l'annuncio, nei prossimi giorni, del nuovo piano
di emissioni della Germania, dopo che sono circolate voci di una
possibile cancellazione della riapertura del bund 2039. Voci che
l'agenzia delle finanze tedesca oggi non ha voluto commentare.
"Se davvero dovessero cancellarla, vorrebbe dire circa 4
miliardi di euro in meno da sottoscrivere, il che darebbe fiato
al comparto e al mercato in generale" commenta un dealer.
 
===================== QUOTAZIONI 17,30 ==========================
                                  PREZZO    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND SETTEMBRE    FGBLU8   109,77   (-0,53)
BTP 2 ANNI (MAR 10)     IT2YT=TT    99,11   (-0,09)     5,003%
BTP 10 ANNI (FEB 18)   IT10YT=RR    94,61   (-0,25)     5,259%
BTP 30 ANNI (FEB 37)  < IT30YT=TT>    81,97   (-0,22)     5,291%
======================= SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     44                40 
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     32                34
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     54                57
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     52                52 
BTP 10/2 ANNI                       25,6              23,6
BTP 10/30 ANNI                       3,2               8,8
===============================================================