Tassara, "fuorviante" parallelo debito Zaleski con Pmi-Faissola

lunedì 1 dicembre 2008 18:50
 

MILANO, 1 dicembre (Reuters) - Collegare l'intervento delle banche a favore della ristrutturazione del debito di Carlo Tassara con un presunto venire meno del sostegno alle Pmi è "fuorviante".

E' questa l'opinione di Corrado Faissola, presidente dell'Abi, che tuttavia sulla vicenda preferisce parlare come presidente del consiglio di sorveglianza di Ubi Banca (UBI.MI: Quotazione).

"Premetto che non mi sono assolutamente occupato della vicenda, comunque le partecipate di Tassara hanno un numero molto elevato di posti di lavoro", ha sottolineato il banchiere a margine della consegna degli Oscar di bilancio.

"A prescindere da questo, abbinare l'intervento che si sta definendo per la Tassara e il presunto venire meno del sostegno alle Pmi è completamente fuorviante. Si tratta di cose radicalmente diverse e l'una non è condizione dell'altra", ha aggiunto Faissola che rispondeva a una domanda sulle critiche mosse al sistema bancario rispetto all'operazione Zaleski.

Il presidente della Fondazione Cariplo Giuseppe Guzetti non ha commentato le indiscrezioni stampa secondo cui Zaleski potrebbe cedere il 3% di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) né un eventuale interesse della Fondazione per questa quota. "Non so niente e non me ne occupo", ha detto.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Tassara, fuorviante parallelo debito Zaleski con Pmi-Faissola | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,276.80
    -0.26%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,336.89
    -0.34%
  • Euronext 100
    977.32
    +0.00%