Btp, spread con bund 10a in area 40 pb su vendite titoli core

venerdì 16 maggio 2008 12:49
 

 MILANO, 16 maggio (Reuters) -In una giornata priva di
appuntamenti di rilievo sul fronte macro, ad animare la seduta
del secondario è l'ulteriore restringimento del differenziale a
10 anni con la Germania, scivolato temporaneamente sui 40 punti
base, livello che non testava dallo scorso 6 febbraio.
 "Il movimento è legato alle vendite del Bund, anche se il
movimento mi sembra un po' eccessivo", spiega un operatore,
facendo notare che in apertura il futures Bund era arrivato sino
a 113,50 prima che il sell-off tornasse a colpirlo, provocando
un accorciamento del differenziale.
 Dopo un avvio di seduta tonico sulla scia dell'America, dove
i Treasury si sono giovati dei deboli dati macro Usa di ieri, il
reddito fisso europeo ha man mano perso forza scendendo
temporaneamente sotto i livelli della vigilia.
 Questo ha favorito l'accorciamento dello spread, che da metà
mattina sta tenendo un andamento altalenante tra i 40 e i 41
punti base in calo dai 43 di ieri.
 "Così come si è stretto velocemente, così si potrebbe
allargare", ha proseguito il dealer. "C'è un po' di nervosismo
che rende il mercato volatile. Chi ha posizioni più lunghe ha
difficoltà a tenerle".
 Dalle sale operative parlano di un movimento "quasi
schizofrenico", citando a monte del fenomeno la sottigliezza dei
volumi.
 "Sull'Mts non si sta scambiando quasi niente, quindi il
mercato è suscettibile di movimenti irrazionali", ha commentato
un dealer, segnalando scambi "non eccezionali" in tutto il
mercato europeo del redditto fisso.
 Intanto i benchmark Btp si avvicinano al giro di boa in
lieve rialzo, recuperando solo una piccola parte delle perdite
subite nelle ultime tre sessioni. Nuovi segnali direzionali
potrebbero arrivare da oltreoceano.
 "Bisogna vedere come apre l'America, i dati sulle case
potrebbero ulteriormente cambiare lo scenario", dice un
operatore.
 Nel primo pomeriggio l'attenzione degli investitori si
concentrerà negli Stati Uniti, dove si conosceranno i permessi
di nuove case di aprile, stimati poco variati a 0,92 milioni
rispetto a marzo, e l'apertura dei nuovi cantieri sempre in
aprile. I dati forniranno importanti indicazioni sullo stato di
salute del travagliato mercato immobiliare della maggiore
economia mondiale. Seguirà l'indice della fiducia dei
consumatori dell'Università del Michigan di maggio, atteso al
62,0 dal 62,6 precedente.
 
======================== QUOTAZIONI 12,30 ======================
                                 PREZZO     VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO      FGBLM8   113,28   (+0,10)
BTP 2 ANNI (MAR 10)    IT2YT=TT    99,68*  (+0,03)    4,271%
BTP 10 ANNI (FEB 18)  IT10YT=TT    99,44   (+0,17)    4,623%
BTP 30 ANNI (FEB 37)  IT30YT=TT    84,02*  (+0,12)    5,125% 
========================== SPREAD (PB) =========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5      34               29       
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3      28               26       
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5      41               43    
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7      44               46       
BTP 10/2 ANNI                        35,2*           47,3  
BTP 10/30 ANNI                       50,2*           53,9
===============================================================
* Da schermi Reuters, su Mts non risultano scambiati