Ici, studio Uil: eliminazione su prima casa costa 2 miliardi

giovedì 15 maggio 2008 15:26
 

ROMA (Reuters) - Il superamento dell'Ici su tutte le prime case costerà alle casse dello Stato oltre 2 miliardi di euro (2.054.000.000) con un risparmio medio annuo di 73,35 euro a famiglia (106,50 euro per una casa accatastata in A/2 e 40,20 euro per una accatastata in A/3).

E' quanto emerge da uno studio del Servizio Politiche Territoriali della Uil, a seguito di uno studio sui costi dell'Ici nelle 104 città capoluogo di provincia.

Lo studio tiene conto del combinato disposto tra aliquote deliberate dai Comuni e la maggiore detrazione per la prima casa dell'1,33 per mille decisa dal vecchio Governo.

Secondo la Uil il combinato disposto tra le delibere comunali e la maggiore detrazione della Legge Finanziaria 2008 fanno si che già oggi il beneficio per le famiglie in termini assoluti dell'importo del pagamento Ici è di 62,95 euro.

Il sindacato esprime inoltre perplessità sulle "risorse compensative da trasferire ai Comuni, altrimenti si corre il rischio, che quest'ultimi, per far quadrare i propri Bilanci, procedano ad ulteriori aumenti delle tasse e delle tariffe locali".

 
<p>Ici, studio Uil: eliminazione su prima casa costa 2 miliardi. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Ici, studio Uil: eliminazione su prima casa costa 2 miliardi | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    -0.33%