Usa, Fannie e Freddie rimangano società in mano azionisti- Bush

martedì 15 luglio 2008 17:00
 

WASHINGTON, 15 luglio (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha detto oggi che Fannie Mae FNM.N e Freddie Mac FRE.N devono rimanere società in mano agli azionisti, aggiugendo che il governo non deve salvare imprese private.

Tuttavia, il presidente ha sottolineato che le due agenzie di interesse governativo devono continuare a garantire l'accesso al credito.

"Dobbiamo assicurare che possano continuare a consentire l'accesso al credito per i mutui anche in questo periodo di tensione finanziaria", ha dichiarato Bush. Il presidente ha esortato il Congresso ad approvare in tempi brevi la legislazione sul settore immobiliare, che include una riforma del sistema di vigilanza per le due agenzie di prestiti.

Riguardo alla situazione del sistema finanziario Usa, Bush ha sostenuto che il settore bancario americano è sostanzialmente solido.