Salvataggio Fannie e Freddie è arma a doppio taglio - Merrill

lunedì 14 luglio 2008 16:56
 

NEW YORK, 14 luglio (Reuters) - I giganti dei mutui Freddie Mac FRE.N e Fannie Mae FNM.N continueranno ad accumulare perdite per molti anni e avranno bisogno di trovare ulteriore capitale, dicono gli esperti di Merrill Lynch, che considerano il piano di salvataggio americano "un'arma a doppio taglio".

Il piano governativo, che concede l'accesso ai finanziamenti ai due enti, indica la possibilità di un intervento più diretto che danneggerebbe gli azionisti, hanno detto gli esperti guidati da Kenneth Bruce.

"La possibilità di investimenti diretti in Fannie e Freddie a nostro avviso spinge alla cautela in quanto i pezzi stanno ritrovando il loro posto grazie all'aiuto governativo, ma a spese, forse, degli azionisti", ha detto Bruce.

Ieri Il dipartimento del tesoro americano e la Fed hanno annunciato di essere disposti, se necessario, a prestare denaro e comprare azioni per aiutare le due società di prestiti immobiliari.

Le azioni di entrambi gli erogatori di mutui erano salite nel preborsa, sulla scia dell'annuncio del piano di salvataggio, ma hanno poi perso, nel corso della seduta, gran parte del recupero.

Sebbene le perdite creditizie porteranno probabilmente all'erosione del capitale di tutte e due le società, entrambe sembrano avere abbastanza capitalizzate per i prossimi trimestri, ha scritto Bruce in una nota per i clienti.

Abbassando le stime degli utili e il target price in entrambe le società, Merrill ha affermato che maggiori perdite creditizie potrebbero portare una significativa pressione sugli utili, mentre l'accantonamento di ulteriore capitale potrebbe a ridurre gli utili.

Bruce ha tagliato il target di 13 dollari a 9 e 7 dollari rispettivamente per Fannie e Freddie.

Alle 16,45 Fannie Mae sale del 9% a 11,17 dollari, mentre Freddie Mac guadagna il 6% a 8,24 dollari.