Btp riducono calo dopo fiducia Usa,futures Bund attorno a minimi

venerdì 13 giugno 2008 17:43
 

 MILANO, 13 giugno (Reuters) - L'obbligazionario europeo ha
ridotto le perdite registrate precedentemente dopo la
pubblicazione dell'indice di fiducia Usa più basso delle attese.
 "Il mercato è stato sotto pressione dalla mattinata,
appesantito dal calo dell'euro dettato dall'esito del referendum
in Irlanda. I deludenti dati sul sentiment Usa hanno poi indotto
l'obbligazionario a ridurre le perdite innescando un certo
ricorso ai titoli rifugio. Il mercato resta però in territorio
leggermente negativo" dice un trader di Btp.
 L'indice di fiducia dei consumatori statunitensi elaborato
dall'università del Michigan ha registrato a giugno un calo a
56,7 da 59,8 di maggio, risultando inferiore alle stime di un
ribasso limitato a 59,5. La componente relativa alle aspettative
è scesa a 49,0 da 51,1 di maggio, toccando i minimi da maggio
1980. 
 La moneta unica era scivolata fino al minimo di un mese a
1,5304 dollari dopo che gli elettori irlandesi hanno respinto il
trattato di Lisbona. E attorno alle 17,20 l'euro EUR= scambia
a 1,5378/82 dollari in netta risalita.
 "Si riaccentua la pesantezza del comparto a breve dopo che
stamane si era visto un certo recupero con irripidimento della
curva italiana" dice ancora il trader. "Il trentennale resta il
'best performer' della curva".
 In mattinata si era invece vista una flessione accentuata
sul tratto medio della curva, con particolare penalizzazione del
decennale. Il rendimento del decennale di riferimento tedesco ha
infatti toccato il suo massimo di quasi un anno a 4,635%, con un
rialzo di circa 20 punti base questa settimana, un livello che
non si vedeva dal luglio del 2007, secondo i grafici Reuters.
 Stamane il contratto di riferimento sul benchmark decennale
tedesco ha toccato il minimo da luglio, sotto 110 a 109,80 e,
dopo una boccata d'ossigeno dal Michigan, attorno alle 17,20 si
muove poco al di sopra di tale livello dopo un massimo a 110,48.
 Il tratto 2-10 mostra un certo irripidimento rispetto a
ieri, testimoniando una ripresa avviata stamattina del comparto
a breve, fortemente penalizzato dalla scorsa settimana.
L'appiattimento del tratto 10-30 conferma invece la buona
performance del settore lunghissimo.
 Notevole era stata nelle ultime sedute la tendenza alla
riduzione dello spread sul tratto 2-10 della curva Btp che a
inizio settimana è arrivata a un momentaneo azzeramento senza
però registrare una vera inversione, mentre la curva tedesca ha
invece mantenuto una pendenza inversa per diverse sedute dopo le
dichiarazioni della Bce che prospettavano un rialzo dei tassi
europei già il mese prossimo
 Alle 17,30 circa la curva tedesca sul tratto 2-10 è
marginalmente positiva dopo una seduta di lievi oscillazioni.
 
===================== QUOTAZIONI 17,30 ==========================
                                  PREZZO    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND SETTEMBRE    FGBLU8   119,90   (-0,52)
BTP 2 ANNI (MAR 10)     IT2YT=RR    98,65   (-0,08)     4,890%
BTP 10 ANNI (FEB 18)   IT10YT=RR    94,71   (-0,06)     5,244%
BTP 30 ANNI (FEB 37)  < IT30YT=RR>    80,91   (-0,04)     5,373%
======================= SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     41                36
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     29                31
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     68                59
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     52                52 
BTP 10/2 ANNI                       35,4              26,9
BTP 10/30 ANNI                      12,9              26,4
===============================================================