PORTAFOGLI - Raiffeisen cauto su borse, sovrappesa corporate

lunedì 6 ottobre 2008 14:59
 

MILANO, 6 ottobre (Reuters) - Non liquidità, ma obbligazioni societarie. Il portafoglio modello bilanciato di Raiffeisen Capital Management sottopesa azionario e cash e punta sul reddito fisso con una preferenza per i "corporate" di settori difensivi con scadenze brevi.

Con il precipitare della crisi, a metà settembre, Kurt Schappelwein, del team asset allocation del gestore austriaco, ha ridotto il sottopeso all'azionario, in particolare quello dei mercati emergenti rispetto alle borse dei paesi sviluppati.

"Dopo quest'apice di cattive notizie è altamente probabile che ci sia una qualche tipo di ripresa, sebbene temporanea", ha detto a Reuters, in un'intervista scritta, Schappelwein. "Nel contesto attuale, teniamo l'orizzonte temporale della nostra asset allocation globale tattica sul breve termine e cerchiamo di restare flessibili per essere in grado di agire opportunisticamente".

Ma, con il 2009, gli asset rischiosi dovrebbero tornare in auge.

"L'economia globale toccherà il fondo nel corso del 2009", spiega il gestore. "Normalmente, gli asset rischiosi tendono a toccare il fondo alcuni mesi o qualche trimestre prima dell'economia". Poi, la prima fase di recupero "porta rialzi consistenti", aggiunge, ricordando che una simile tesi è costruita anche sulla constatazione che attualmente le valutazioni sono attraenti sia sull'azionario che sui bond.

Quando si tratta di investire in obbligazioni societarie, Raiffeisen adotta una strategia conservativa.

"Anche se nel breve termine non ci aspettiamo un miglioramento... l'andamento divergente fra il mercato dei CDS (credit default swaps) e i mercati del credito indica che buona parte dell'allargamento recente è il risultato di una crescente avversione al rischio che si traduce in un aumento del premio di liquidità nel credito", spiega.

Tlc, industriali ed energetici, infine, sono i settori preferiti nell'allocazione azionaria perchè, a loro interno "si trovano molti titoli poco cari e sottovalutati". "Preferiamo società con bilanci puliti, molta liquidità, non molti debiti e dividendi elevati", sottolinea.

Raiffeisen Capital Management gestisce complessivamente un patrimonio pari a 37 miliardi di euro (dati al 30 giugno). In Italia, Raiffeisen International Fund Advisory GmbH distribuisce 33 fondi d'investimento attraverso accordi con circa 130 clienti istituzionali.