Fisco, rimborsi Ici sottostimati, mancherebbero 400-500 mln-Anci

mercoledì 11 giugno 2008 18:54
 

ROMA, 11 giugno (Reuters) - Il governo potrebbe aver sottostimato nell'ordine di 400-500 milioni il mancato gettito per i Comuni che deriva dall'abolizione dell'Ici sulle prime case.

Lo dice il vicepresidente dell'Anci Fabio Sturani conversando con i cronisti a Montecitorio.

"Ci sono calcoli diversi: il mancato gettito potrebbe esser stato sottostimato per 400-500 milioni", ha detto Sturani.

Secondo l'Anci nel 2007 l'Ici sulle abitazioni principali è quantificabile in poco oltre i 3 miliardi a fronte di un gettito stimato dal governo per circa 2,6-2,7 miliardi.

Per evitare possibili problemi di cassa i comuni hanno negoziato con il ministro dell'Economia Giulio Tremonti un meccanismo che consenta di ottenere nell'immediato il 50% dei rimborsi dovuti.

"Non c'è ancora un'intesa formale ma in sede tecnica abbiamo concordato che subito i Comuni potranno avere il gettito dell'acconto, il 50% , sulla base di un'autocertificazione", ha detto Sturani.

Per l'Anci l'anticipo dei fondi è essenziale perché in caso contrario "avremmo problemi con i pagamenti dei mutui", spiega Sturani.

Il meccanismo delineato in sede tecnica con il Tesoro prevede per dicembre il pagamento della seconda tranche e a primavera 2009 il conguaglio con la restituzione delle somme eventualmente ottenute in eccesso con l'acconto.