MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 2 settembre

mercoledì 2 settembre 2009 07:32
 

* Si incontrano a Bruxelles i ministri finanziari dell'Unione europea per preparare una posizione comune da portare al G20 di Londra, in agenda venerdì e sabato. Al centro dell'attenzione saranno tempi e modi per il ritiro delle misure straordinarie messe in atto dai governi per sostenere l'economia in crisi. Il recupero economico non sarebbe però ancora tale da permettere di rimuovere subito gli interventi fiscali

* Il prodotto interno lordo della zona euro nel secondo trimestre dovrebbe essere confermato in contrazione di 0,1% su trimestre e 4,6% su anno. Sempre nei sedici paesi della moneta unica l'indice sui prezzi alla produzione dovrebbe risultare a luglio in calo di 0,6% su base congiunturale dopo un rialzo di 0,3% a giugno

* In attesa del dato chiave sul tasso di disoccupazione mensile di venerdì, gli analisti tenteranno di cogliere qualche indicazione sul mercato del lavoro Usa ad agosto dai dati Adp sugli occupati del settore privato. Le attese sono per un calo di 250.000 posti di lavoro, dopo i 371.000 posti cancellati a luglio

* Subita ieri una nuova caduta di 3%, negli scambi finali sulla piattaforma asiatica i derivati sul greggio Usa si riportano modestamente oltre la soglia di 68 dollari. In attesa dell'aggiornamento delle statistiche settimanali Eia sulle riserve, i numeri Api sulle scorte Usa hanno mostrato ieri un forte decumulo, destando così la prospettiva di ripresa della domanda. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a scadenza ottobre risale di 38 centesimi a 68,43 dollari il barile, dopo un intervallo tra 68,01 e 68,65 dollari

* Finale di seduta in positivo per l'obbligazionario Usa, oggetto di massicci acquisti rifugio in fuga dai listini di borsa. Il decennale di riferimento termina in rialzo di 8/32 per un rendimento di 3,37% da 3,40% lunedì sera

  Continua...