Fisco, relatrice decreto Camera chiede attenzione su norma mutui

martedì 10 giugno 2008 15:32
 

ROMA, 10 giugno (Reuters) - Sostanziale via libera al decreto fiscale da parte della relatrice in commissione Bilancio della Camera, Laura Ravetto, con qualche notazione sulla norma riguardante i mutui e le coperture.

In merito alla Convenzione siglata fra il Tesoro e Abi che consente ai cittadini che hanno contratto mutui a tasso variabile di pagare una rata fissa sui livelli del 2006, la relatrice "suggerisce di verificare che il testo della Convenzione preveda a carico delle banche sia uno specifico onere informativo circa le possibili disponibilità alternative per la clientela sia un generalizzato impegno a valutare in buona fede ulteriori forme di contenimento dei costi per la clientela".

"Andrebbe poi anche chiarito se le operazioni di rinegoziazione dei mutui siano esenti da costi notarli e su questo auspico un pronunciamento del governo", si legge nella relazione che ricorda "il pieno rispetto e l'impregiudicata applicazione della normativa antitrust nazionale e/o comunitaria".

Per quanto riguarda le coperture del provvedimento - che contiene i tagli Ici sulla prima casa e la detassazione di premi e straordinari - la relatrice chiede il ripristino del "fondo contro la violenza delle donne" che nella versione attuale del decreto vede azzerata la disponibilità di spesa.