Sat smentisce progetto opa su AdF, ma valuta integrazione scali

giovedì 8 maggio 2008 13:01
 

MILANO, 8 maggio (Reuters) - Società Aeroporto Toscano (Sat) Galileo Galilei SATGG.MI, a cui fa capo lo scalo di Pisa, ha diffuso un comunicato per smentire "l'esistenza di un progetto concreto relativo al possibile lancio di un'offerta pubblica di acquisto su Aeroporto di Firenze AFI.MI".

La società, si legge nella nota, "guarda tuttavia con attenzione allo sviluppo del programma di integrazione del sistema aeroportuale della Regione Toscana", che "è stato ed è tuttora oggetto di valutazione non solo da parte degli operatori di settori, ma anche da parte degli enti locali e del mondo imprenditoriale toscano".

Sat è intervenuta in seguito a quanto scritto oggi da Libero Mercato: secondo il quotidiano, infatti, la società "starebbe studiando un'opa da lanciare su AdF".

Il giornale cita "fonti accreditate" e accenna a una regia della Regione Toscana, guidata da Claudio Martini, che punterbbe alla nascita di un network di aeroporti.

Secondo Libero Mercato, allo studio dell'offerta su AdF, oggi controllata dalla Sagat di Torino, che fa capo alla famiglia Benetton, starebbe lavorando l'assessore toscano alle Infrastrutture, Riccardo Conti.

L'indiscrezione e il comunicato successivo stanno scaldando i due titoli a Piazza Affari. Attorno alle 12,30, Sat balza del 6,33%, a 10,42 euro, sui massimi di seduta; intensi gli scambi: sono passati di mano oltre 12.000 pezzi, contro una media nell'intera seduta di 2.000 negli ultimi trenta giorni. Il titolo AdF avanza del 2,71%, a 17,46 euro, dopo aver toccato un picco di 17,59 euro; non particolarmente intensi gli scambi: sono passati di mano 810 pezzi, contro una media nell'intera seduta di 1.000 negli ultimi trenta giorni.