Russia, Putin promette lotta all'inflazione, taglio tasse

giovedì 8 maggio 2008 11:12
 

MOSCA, 8 maggio (Reuters) - L'ex presidente, ora candidato premier della Russia, Vladimir Putin, promette una dura lotta all'inflazione e vede una forte crescita dell'economia russa che si posizionerà in tempi brevi al sesto posto tra le maggiori economie mondiale sorpassando la Gran Bretagna.

In un discorso al Parlamento all'indomani del passagio di consegne al Cremlino con Dimitri Medvedev, Putin ha detto che una priorità della sua azione di governo sarà il contrasto all'inflazione con l'obiettivo di ridurre la crescita a una "singola cifra" in pochi anni.

Dopo il discorso, la Duma di Stato (la camera bassa del parlamento russo) procederà alla votazione per confermare Putin come premier, il cui esito positivo appare scontato visto che il partito dell'ex presidente, 'Russia Unita', controlla oltre i due terzi dei seggi.

Nel suo intervento, incentrato sui temi economici, Putin si è inoltre impegnato a tagliare le tasse per sostenere la crescita dell'economia con interventi che saranno soprattuto diretti al settore petrolifero, ai mercati finanziari e ad un miglioramento della regolamentazione sui derivati.