Treasury positivi in Europa su discesa borse, occhi asta 30 anni

giovedì 8 maggio 2008 12:51
 

LONDRA, 8 maggio (Reuters) - Prezzi tra l'invariato e il timidamente positivo sulle principali scadenze del debito americano scambiato in Europa; aiuta la debolezza delle borse, con i nuovi massimi del petrolio (vicino a 124 dollari) che alimentano i timori per l'inflazione e il deterioramento del quadro economico.

L'agenda macroeconomica oggi prevede il dato settimanale della richiesta di sussidi di disoccupazione e le scorte e vendite all'ingrosso di marzo ma, secondo gli operatori, l'attenzione degli investitori dovrebbe essere maggiormente assorbita dall'asta di titoli a 30 anni e dagli sviluppi che verranno dai mercati azionari e del credito.

Intorno alle 12,30, il nuovo benchmark decennale emesso ieri viaggia piatto a 100*03 con un tasso del 3,8674% US10YT=RR mentre il due anni US2YT=RR avanza di 1,25/32 a 99*21,5 e rende il 2,2957%.

Il Tesoro americano venderà oggi trentennali per 6 miliardi di dollari, ultima tranche del programma di rifinanziamento trimestrale. Secondo alcuni analisti, il mercato potrebbe avere delle difficoltà a digerire una scadenza così lunga nel contesto di preoccupazione crescente per le tensioni inflazionistiche.