PUNTO 1-Bce conferma tassi, resta in massima allerta - Trichet

giovedì 8 maggio 2008 16:35
 

(riscrive aggiungendo dichiarazioni Trichet in conferenza stampa)

ATENE, 8 maggio (Reuters) - Il board della Banca centrale europea ha confermato i tassi di rifinanziamento della zona euro al 4% nel meeting di oggi, confermando le attese degli economisti.

Insistendo sul fatto che l'inflazione resterà su alti livelli per un lasso di tempo considerevole, la Bce definisce la propria posizione di "costante allerta", considerati i rischi al ribasso che prevalgono sul fronte della crescita.

"L'inflazione rimarrà a lungo elevata [...] e la turbolenza sui mercati finanziari potrebbe avere effetti peggiori del previsto" ha detto il presidente, Jean-Claude Trichet, nella conferenza stampa che ha seguito l'annuncio.

Trichet, che ha sottolineato come la decisione del consiglio sia stata unanime, ha sottolineato la necessità di cautela circa i nuovi accordi salariali che potrebbero dare nuova spinta alle pressioni inflative.

Secondo il suo presidente dal vocabolario della Bce non è sparito il termine 'vigilanza', ed è "totalmente escluso" che venga innalzata la soglia del 2% annuo sull'inflazione indicata come obiettivo dall'istituto di Francoforte.

In aprile l'inflazione ha rallentato leggermente nella zona euro al 3,3% dal record toccato nel mese precedente, continuando comunque a penalizzare la spesa dei consumatori.

Trichet ha detto che i fondamentali della crescita sono solidi, ma che è troppo presto per trarre conclusioni incoraggianti dal calo di aprile.   Continua...